Flash Mob di Santa Cecilia

Il giorno MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE nel cortile del nostro Istituto si è tenuta una bellissima cerimonia per la Festa di Santa Cecilia (patrona della musica), legata alle Commemorazioni per la fine della Grande Guerra, organizzata dai Proff. Paola Fraternale, Marco De Carolis, Laura Rocchegiani e Francesco Colocci.
“L’inno di Mameli” intonato dal Coro del Liceo Musicale preparato dalla prof.ssa Eleonora Faraoni e accompagnato dalla prof.ssa Elisa Cerri ha aperto la Commemorazione di fronte a 1.700 liceali che hanno riempito il cortile del nostro Liceo.
L’evento è stato intervallato da letture dei ragazzi di 5^, tratte dai diari di guerra dei fanti bloccati in trincea, da momenti musicali strumentali culminati con”La leggenda del Piave“, cantato dal Coro e accompagnato dalla band del Liceo Musicale diretta dalla prof.ssa Rocchegiani.

Dopo l’intervento del Dirigente Rossini sono state consegnate più di trecento copie della Carta Costituzionale Italiana ai ragazzi di 5^, quale “compagno di vita, un riferimento dove trovare consiglio”.

Il Flash Mob musicale, unito alla coreografia collettiva con tanto di break dance, è stato un momento coinvolgente sia per gli alunni che per i docenti (questo il potere della musica come linguaggio universale che unisce le persone e i popoli).

Sono stati eseguiti “Bohemian Rhapsody”, dei Queen voce solista Diego Lorenzetti e “L’ombelico del mondo” di Jovanotti voce solista Brando Pastore, entrambi accompagnati dalla Band del Liceo Musicale composta da alunni e docenti del Musicale (Proff. Rocchegiani, Mancini e Sebastianelli al sax, Langer, Gasperi e Tecchi al pianoforte, Magrini alla tromba, Colocci e Rubini chitarra elettrica e basso, Fratesi alle percussioni, Zoffoli al Flauto).

E pensare che basterebbe sentir suonare una canzone per ritrovarsi a cantare insieme, a sdrammatizzare, a condividere. (Francesco Guccini)